logo nelpaese

PARI OPPORTUNITÀ: DISTRIBUITE LE DELEGHE DELLA IDEM. UISP: BENE DELRIO

Il premier Letta ha redistribuito le deleghe del ministro dimissionario Josefa Idem: lo sport a Delrio, le pari opportunità a Guerra e le politche giovanili a Kyenge. Soddisfazione da parte della Uisp dopo timori sulla delega per le attività sportive: "L’assegnazione della delega allo sport al ministro Delrio ci fa ben sperare per il futuro: non si può tornare indietro e lo sport deve rimanere materia di rango ministeriale". Il timore era quello di vedere una nuova impasse mentre famiglia, droghe, azzardo e conciliazione sono ancora orfane.

 

 

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, durante il Consiglio dei ministri, ha riassegnato le deleghe dell'ex ministro Josefa Idem. La delega per le Pari opportunità è stata assegnata al viceministro al Lavoro Maria Cecilia Guerra, quella delle Politiche giovanili al ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge, lo Sport al ministro per gli Affari regionali Graziano Delrio e alla sottosegretaria alla Pa, Michaela Biancofiore.

L’Uisp al governo: bene Delrio, lo sport deve rimanere di rango ministeriale come avviene in tutta Europa

L’Uisp sottolinea l’importanza che, a seguito delle dimissioni della ministra Idem, la delega allo sport rimanga di rango ministeriale, come avviene nel resto d’Europa e non torni nel sottoscala dove è stata relegata per decenni. “L’assegnazione della delega allo sport al ministro Delrio ci fa ben sperare per il futuro: non si può tornare indietro e lo sport deve rimanere materia di rango ministeriale – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – è positivo che si creino sinergie tra politiche territoriali, nazionali e politiche sportive. Per questo l’individuazione del ministro Delrio ci sembra opportuna. Sarebbe antistorico derubricare lo sport dalle politiche pubbliche del nostro paese, sottovalutandone la valenza sociale e il forte impatto sugli stili di vita, la salute e l’educazione. Anche in ambito sportivo dobbiamo guardare all’Europa, dove la delega allo sport è assegnata ad un ministero specifico. Auguriamo buon lavoro al ministro Delrio ed esprimiamo vicinanza e solidarietà a Josefa Idem”.

Il timore delle associazioni era dovuto all'impasse verso alcune deleghe. La prima è quella alla famiglia (con il suo specifico Dipartimento), che include materie importanti come la conciliazione coi tempi di lavoro e le adozioni nazionali e internazionali (che le ong vorrebbero agli Esteri). C’è poi la questione delle droghe (anche qui con un Dipartimento ad hoc) ed eventuale sottodelega al gioco d'azzardo, sulla quale alcune associazioni avevano temuto un passaggio agli interni. Nonostante vari appelli, nessuno di questi nodi è stato ancora sciolto.

Redazione

 

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop