logo nelpaese

POZZUOLI, IN 200 NEL CARCERE FEMMINILE. ANTIGONE: A RISCHIO SALUTE DETENUTE

 

Una delegazione dell'Osservatorio nazionale sulla detenzione di Antigone si è recata in visita alla Casa Circondariale femminile di Pozzuoli (Na), dove - a fronte di una capienza regolamentare di 91 unità - è stata riscontrata una presenza media effettiva di circa 200 detenute, di cui 70 straniere, 30 tossicodipendenti e 5 sieropositive. Circa 60 sono le detenute in attesa del primo giudizio. Il reato maggiormente commesso è la violazione dell'art. 73 del D.p.r. n. 309 del 1990 ("Produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope”). In Italia sono presenti, complessivamente, 2.800 donne detenute.

“In un ex convento del XV° secolo si consuma ogni giorno il dramma del sovraffollamento del carcere femminile di Pozzuoli, che  ospita più del doppio delle detenute che potrebbe contenere. Grandi cameroni contengono fino a 12-13 donne, ledendo in tal modo quelle dignità umana che mai l’individuo, ancorchè sottoposto a restrizione della libertà personale, dovrebbe perdere”. E' quanto dichiara, Mario Barone, presidente di Antigone-Campania e componente dell'Osservatorio nazionale sulle condizioni di detenzione. 

“Le caratteristiche strutturali dell’istituto incidono negativamente anche sulla salute fisica delle detenute” – precisa Barone – “visto che la vetustà determina crepe nei muri e fenomeni di infiltrazioni di acqua che richiederebbero interventi di manutenzione ordinaria”.

“Siamo molto preoccupati” – ha poi concluso Barone – “per l’allestimento di un reparto psichiatrico, destinato ad essere un reparto di osservazione per l’intera Campania, in vista della chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari. Ci sembra un ulteriore aggravamento per una struttura che, ad oggi,  dispone solo di 4 educatori e che, nonostante l'alta presenza di donne straniere non dispone di alcun servizio di mediazione culturale.”. 

Redazione 

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop