logo nelpaese

"LA SOSTANZA E GLI ACCIDENTI" DEL GIORNALISMO

Redattore Sociale 2013: XX Seminario di formazione per giornalisti a partire dai temi del disagio e delle marginalità “La sostanza e gli accidenti”. Giornalisti in cerca dell’essenziale e le trappole della transizione. Con il progetto Stazione Mediterraneo, Unar e Legacoopsociali hanno promosso cinque borse di studio per giovani operatori della comunicazione del Sud.

 

 

 

Al via venerdì 29 novembre il 20° seminario di formazione per giornalisti dell’agenzia stampa Redattore sociale. A celebrare il ventennale di un appuntamento storico per la stampa sociale sarà “La sostanza e gli accidenti”: “Le transizioni sono burrascose – è scritto nel comunicato - e piene di inganni: è difficile, per chi le vive, individuarne la direzione, separare l’effimero dall’essenziale, il polverone da ciò che resterà.  Eppure, mai come in questi momenti il giornalista si sentirà più inadeguato se accetta di essere solo uno “storico del presente”. Nell’epoca delle transizioni e dell’informazione istantanea, la funzione nobile del giornalismo dovrebbe essere quella di spiegare, dare un ordine gerarchico agli eventi, far intravedere qualche prospettiva di medio termine”.
 

Redattore racconta i venti anni di incontri sul giornalismo che “sono stati anche anni di transizioni avviate e certo non ancora compiute. Forse mai così tante, e così importanti, nello stesso periodo storico”. Quest’anno sono state promosse 5 borse di studio a giovani giornalisti e operatori della comunicazione del Sud (Sicilia, Campania e Puglia) per partecipare al seminario. L’iniziativa promossa da Legacoopsociali e Unar rientra nel progetto Stazione Meditarraneo, il reportage realizzato da nelpaese.it, Visioni Sociali e Giornale Radio Sociale per la settimana contro le discriminazioni razziali 2013.

“L’informazione e la letteratura hanno cominciato a viaggiare in modi nuovi dopo secoli di sola carta o sola parola – continua la nota dell’agenzia di Capodarco - con effetti per ora appena intuiti sulla trasmissione stessa della conoscenza.  Il consumismo dell’occidente sta conoscendo una crisi forse non passeggera: la sua evoluzione potrebbe essere la sobrietà, ma anche un consumo più sfrenato e solo per pochi. Mentre ci si chiede se quella crisi metterà in discussione i dogmi del capitalismo liberista”.

Oltre all’informazione saranno al centro anche i temi sociali e il welfare con i suoi cambiamenti: “Lo stato sociale universale “all’europea” è in affanno a causa di cambiamenti demografici sempre meno gestibili: nessuno sa se stiamo andando verso un welfare più giusto e adeguato ai tempi, o sempre più selettivo e privatistico. Infine la politica sta cambiando in modo drammatico: forse assumerà forme migliori di rappresentanza, ma potremmo anche assistere alla sua implosione”

Nella tre giorni che si concluderà domenica I dicembre ecco la domanda fondamentale: “Come distinguere, in mezzo a queste e altre transizioni, la sostanza dagli accidenti? I seminari di Capodarco raggiungono la loro XX edizione mettendo al centro della discussione il ‘tema dei temi’. Quello che in fondo racchiude il senso di un confronto che ha sempre più senso continuare”.

Per il programma completo clicca su questo link

Redazione

@nelpaeseit

 

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop