logo nelpaese

WELFARE E LAVORO TRA PROTESTE E DIALOGO

Il Paese attende risposte immediate al dramma sociale tra proteste e occupazioni. Intanto qualcuno prova mettere insieme le idee

 

 

Servono interventi lungimiranti, occorrono riforme costituzionali, il lavoro è la priorità. Gli esponenti del Governo, a iniziare da Enrico Letta, ripetono da giorni questo mantra. Riforme e lavoro vanno di pari passo anche se non risultano coincedere esattamente i tempi di attesa. Il mondo produttivo, le imprese e i lavoratori attendono risposte immediate. A partire dall'iva, il cui aumento colpirà le cooperative sociali. Intanto nelle grandi città si soffre. A Napoli gli operatori sociali delle comunità per minori hanno occupato la sede del Comune: attendono da oltre 3 anni i pagamenti. Proprio i minori che in Italia il dossier "Game over" sono sempre più sfruttati per integrare il reddito delle famiglie: 260mila in tutto e altri 30mila a rischio. In questo scenario c'è chi prova a mettere insieme le idee e a costruire un dialogo.

L'intergruppo parlamentare

Lo scorso 11 giugno si è svolto il confronto tra l'intergruppo parlamentare sul welfare il Forum del Terzo settore. Nel dibattito coincidono le priorità: l’aumento dell’Iva per le prestazioni delle cooperative, il finanziamento dei Fondi, il nuovo Isee, il superamento della social card e un piano nazionale contro la povertà, il finanziamento del servizio civile, l’Imu, le problematiche occupazionali e i contratti di solidarietà che sono fermi per le onlus. E proprio sull'iva alle coop sociali occorrono risposte immediate per scongiurare l'aumento al 10%.

Esperienze

A Bari un pub no profit nel nome dei diritti e della legalità. A Napoli un la proposta di un Laboratorio permanente sull'innovazione. Lo sport anti-razzista sul tema dello ius soli. Sono solo alcune delle esperienze che abbiamo raccontato in questi giorni e nelle scorse settimane. Raccontano un Paese che continua a non arrendersi all'immobilismo e prova a costruire soluzioni giorno per giorno. Sono esperienze che vale la pensa di raccontare, sempre. E lo si può fare con le parole giuste, con un "parlare civile" che vede la presidente della Camera Laura Boldrini in prima linea.

Giuseppe Manzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop