logo nelpaese

AL VIA "WELFARE ABRUZZO": 20 MILIONI PER LE IMPRESE SOCIALI

Alleanza Cooperative Italiane Abruzzo e Banca Prossima: 20 milioni per il progetto “welfare Abruzzo”, progetto volto a finanziare le imprese sociali intenzionate ad investire in servizi di welfare.

 

 

 

Welfare Abruzzo è il nome del progetto ideato dall’Alleanza Cooperative Italiane Abruzzo e Banca Prossima -la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al settore no profit –  e volto a finanziare le imprese sociali intenzionate ad investire in servizi di welfare. L'accordo prevede un plafond di 20 milioni di euro per cooperative abruzzesi aderenti all’Alleanza e l’impegno delle Centrali a supportare le imprese sociali nella realizzazione di validi programmi di investimento finalizzati all’innovazione del welfare regionale.

Alla Conferenza stampa di presentazione, svoltasi giovedì mattina presso la Camera di Commercio di Pescara, erano presenti il Presidente dell’Alleanza Cooperative Italiane Abruzzo, Fernando Di Fabrizio con i due co-presidenti Nino Silverio e Franco Ricci, il Coordinatore Commerciale Italia di Banca Prossima, Gerardo Iula, il Referente territoriale Abruzzo, Marche e Molise di Banca Prossima, Adolfo Rasetti, il Vice Presidente della Giunta Regionale, Alfredo Castiglione e il Presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci.
L'apertura è affidata all’Assessore e Vice Presidente della Giunta Regionale, Alfredo  Castiglione, il quale fa un plauso alle Centrali e a Banca Prossima per la lodevole iniziativa che mira a riqualificare l’offerta dei servizi sociali di cui necessita il territorio in un momento in cui le risorse da destinare a tali servizi sono sempre più carenti. "La cooperazione - evidenzia il Vice Presidente- rappresenta uno spaccato economico importante della nostra Regione, presente nei Poli di Innovazione e nelle Reti di Impresa  e va sostenuta per l’importante contributo economico e sociale che dà al nostro territorio".
Segue l’intervento del Presidente della CCIAA di Pescara, Daniele Becci, che mette in risalto l’importanza del lavoro svolto dalle imprese sociali che contribuiscono a migliorare la qualità della vita di una comunità e elogia l’attenzione che Banca Prossima riserva a questo settore.
"L’accordo con l’Alleanza Cooperative - spiega il Coordinatore Commerciale Italia di Banca Prossima, Gerardo Iula -  nasce dalla volontà di consolidare la presenza del Gruppo in Abruzzo sostenendo e dando fiducia alle imprese sociali abruzzesi che vogliono progettare e inventare cose nuove".  "Banca Prossima - precisa il Referente territoriale Abruzzo, Marche e Molise, Adolfo Rasetti - non si impegna sul territorio solo con il fondo di 20 milioni destinato al progetto del Welfare, ma intende supportare le cooperative in tutte le esigenze creditizie."
Si dichiara soddisfatto Nino Silverio del valore riconosciuto alla cooperazione sociale che negli anni è stata sempre considerata ai margini. Esprime soddisfazione anche Franco Ricci per questa iniziativa che arriva in un momento in cui le cooperative sociali soffrono particolarmente, anche a causa dei ritardi della Pubblica Amministrazione.
Conclude la Conferenza il Presidente dell’Alleanza Cooperative Italiane Abruzzo, Fernando Di Fabrizio, dichiarando "la convenzione Welfare Abruzzo è un punto di partenza, non di arrivo, la volontà è di continuare a lavorare insieme per sostenere la nascita e lo sviluppo delle cooperative della nostra Regione".

Redazione Abruzzo

@nelpaeseit

 

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop