Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 22 Settembre 2018

EMERGENZA DEMOGRAFICA, CORTE DEI CONTI: "INVECCHIAMENTO CONDIZIONA BILANCIO PUBBLICO" In primo piano

Scritto da  Redazione Lug 12, 2018

"Nei prossimi anni il bilancio pubblico sarà fortemente condizionato dall'invecchiamento della popolazione e dalle modifiche della struttura demografica". E' quanto rileva la Corte dei Conti nel Rapporto 2018 sul coordinamento della finanza pubblica presentato alla Camera.

"Notizie non tranquillizzanti - si legge - si traggono dall'aggiornamento delle proiezioni di lungo termine effettuato lo scorso settembre dalla Ragioneria generale dello Stato e riproposte nel Def 2018. Nelle nuove proiezioni, il rapporto spesa per pensioni/Pil aumenta, rispetto alle valutazioni del Def 2017, tra i 2 e i 2,5 punti percentuali intorno al 2040; l'effetto sul rapporto debito pubblico/Pil risulterebbe marcato: un aumento di circa 30 punti nel 2070. Le ragioni alla base del peggioramento sono da ascrivere alla minore crescita del Pil nel lungo periodo, a sua volta dovuta a fattori demografici e di produttività. D'altra parte, un dato è sufficiente a sottolineare le sfide che l'Italia dovrà vincere per guadagnare migliori prospettive di sviluppo: la prevista riduzione della popolazione, da qui al 2070, per circa 6,5 milioni di abitanti" .

Pensioni

"E' cruciale non creare debito pensionistico aggiuntivo. E' essenziale preservare i miglioramenti di fondo che il sistema previdenziale ha realizzato in questi decenni". E' quanto rileva la Corte dei Conti nel Rapporto 2018 sul coordinamento della finanza pubblica presentato alla Camera. "Ogni elemento di possibile flessibilizzazione dell'attuale assetto- si legge- dovrebbe contemplare compensazioni in grado di salvaguardare la sostenibilita' finanziaria di lungo periodo". E sulla legge Fornero: “La correzione effettuata con la legge Fornero è stata brusca, ma è la virulenza della crisi sovrana che l'ha imposta".

Attenzione a natalità, flussi migratori e lavoro

Sempre secondo la Corte dei Conti, sul sistema pensionistico italiano la politica agisca per "favorire un aumento del tasso di natalità, gestire in maniera equilibrata i flussi migratori, stimolare la partecipazione al mercato del lavoro, rafforzare la dotazione di infrastrutture materiali e immateriali". 

(Fonte: Redattore Sociale/Dire)

 

L'ultima modifica Giovedì, 12 Luglio 2018 13:07
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30